Droga, scoperta una centrale dello spaccio a Cavasso Nuovo

A Maniago arrestati marito e moglie: avevano marijuana pronta all’uso e 20 piante in essicazione
Alberto Comisso

Un 43enne rumeno residente a Cavasso Nuovo è finito agli arresti domiciliari. Le indagini svolte dai carabinieri hanno stabilito come la sua abitazione fosse diventata il baricentro di un’attività di spaccio di droga e dove i clienti fossero soliti rifornirsi con frequenza.

Ieri quaranta militari dell’Arma hanno eseguito 11 perquisizioni locali e personali delegate dalla Procura di Pordenone a carico di altrettante persone. Sono state rinvenute modiche quantità di sostanze stupefacenti oltre a diverse munizioni militari di cui è vietata la detenzione

Inoltre, grazie al fiuto di due cani antidroga, nell’abitazione di due coniugi maniaghesi – arrestati dai carabinieri – sono stati trovati 600 grammi di marijuana e più di 20 piante già in fase di essicazione.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia