Educazione sessuale e nuove tecnologie: rischi ed opportunità

Incontro a Udine. Ospite d’eccezione Alberto Pellai, medico psicoterapeuta dell'età evolutiva e noto divulgatore di fama nazionale
Redazione

Questo venerdì 20 gennaio alle 18, in sala SpazioVenezia di Via Stuparich n.1, Udine, si terrà l’incontro aperto al pubblico “Educazione sessuale e nuove tecnologie: rischi ed opportunità”. Conduce un ospite d’eccezione: il noto Medico Psicoterapeuta dell’età evolutiva Dottor Alberto Pellai, conosciuto non solo per i diversi lavori di ricerca portati avanti con l’Università degli Studi di Milano, ma anche per la sostanziosa attività divulgativa offerta nei più importanti media nazionali.

L’incontro, destinato a tutta la cittadinanza e specificatamente a coloro che si occupano di educazione, dai genitori agli insegnanti, riguarderà un tema tanto delicato quanto complesso: la scoperta della sessualità nell’adolescenza. Si approfondirà inoltre il ruolo di internet e dei social media, complici di un radicale cambiamento nel modo in cui i giovani si interfacciano, apprendono e sperimentano la sessualità. A moderare l’incontro Marco Bertoli, direttore del Dipartimento di salute mentale presso l’Azienda per l’Assistenza Sanitaria “Bassa Friulana-Isontina”.

L’appuntamento, a ingresso libero, si colloca all’interno del progetto “Crescendo”, realizzato dal Consorzio di Cooperative Sociali Il Mosaico in collaborazione con ASUFC e il Convitto Salesiano San Luigi. Conta inoltre il sostegno di SIDEF, Sindacato delle Famiglie di Udine.

Siamo molto attenti ad intercettare precocemente i bisogni di un territorio e a rispondere ad essi con modalità spesso innovative – dichiara Luca Fontana, presidente del Consorzio Il Mosaico – Il benessere dei genitori, in questo senso, è un fattore determinante per prevenire potenziali situazioni di disagio dei giovani in condizioni di vulnerabilità”.

Alberto Pellai, Medico Psicoterapeuta dell’età evolutiva, lavora come ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Bio-Mediche dell’Università degli Studi di Milano, dove è docente di Educazione Sanitaria e Prevenzione. Nel 2004 il Ministero della Salute gli ha conferito la Medaglia d’argento al merito in Sanità Pubblica. Dal 2005 al 2010 ha condotto su Radio 24 – con Nicoletta Carbone – il programma “Questa casa non è un albergo” dedicato alla relazione genitori e figli. Dal 2010 cura su Famiglia Cristiana la rubrica settimanale “Essere genitori”, mentre dallo scorso settembre conduce assieme alla giornalista Emanuela Ambrosino “I giovani e noi”, un podcast targato SkyTG24.  È inoltre autore di numerosi libri tra cui: “Lasciatemi crescere in pace” (Erickson, 2013), “Tutto troppo presto. L’educazione sessuale dei nostri figli ai tempi di Internet” (De Agostini, 2015),”L’età dello tsunami” (De Agostini, 2017).

La conferenza “Educazione sessuale e nuove tecnologie: rischi ed opportunità” è realizzata all’interno del Progetto “Crescendo” (finanziato dalla Fondazione Friuli) e del Progetto “Cominciamo dal fine e dal principio” (finanziato dalla Regione FVG con risorse statali del Ministero del lavoro e delle Politiche sociali).

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Per maggiori informazioni visitare la pagina https://www.consorzioilmosaico.org/crescendo/

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia