Emergenza caldo: 360 le richieste di aiuto al Call center regionale

Il servizio ha un duplice compito: verificare lo stato di salute di persone fragili, come gli anziani, e rispondere ai cittadini per dare loro consigli
Rossano Cattivello
loading...

Dal 1° giugno a oggi sono state 2.362 le chiamate fatte dal call center regionale attivato per l’emergenza caldo alle persone indicate come potenzialmente ‘fragili’, in particolare gli anziani.

L’operatore – il servizio è esternalizzato a Televita e ha due sedi a Pordenone e a Trieste – in caso di urgenza può girare la chiamata direttamente al 112 attivando direttamente i sanitari.

Oltre a verificare le condizioni di salute dei cittadini segnalati, il servizio risponde come uno sportello informativo.

Infatti, al numero 0434 223522 (opzione 5) dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 12 si possono ricevere consigli sui corretti comportamenti da tenere in caso di ondate di calore nonché informazioni sulla rete dei servizi sociosanitari. In questo caso nei due mesi e mezzo già trascorsi sono state 360 le richieste di consigli. Ovviamente, il picco del numero di chiamate coincide con le ondate di calore registrate in questa estate: sono state 16 il primo luglio e 15 il 26 giugno. Questa attività di supporto alle strutture sanitarie sarà attiva fino al 31 agosto.

Segui i nostri telegiornali per conoscere i dettagli: puoi farlo direttamente da questo sito alle 12.30, 12.45, alle 16 e alle 19. Basta cliccare sul tasto ‘LIVE’ dal telefonino. Oppure sintonizzati sul canale 11, 511Hd del Digitale Terrestre

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia