Evade dai domiciliari dopo la rapina: arrestato e portato in carcere

Pena aggravata per un 28enne iracheno
Alberto Comisso

Arrestato per rapina impropria, evade dai domiciliari. Così, su disposizione del gip, un cittadino iracheno di 28 anni è finito in carcere.

L’uomo, il 30 dicembre scorso, a Trieste, era stato arrestato dopo essere stato sorpreso dal proprietario uscire da un’Audi Q2 con alcuni effetti personali.

Tra i due ne era nata una colluttazione, che era terminata con l’arrivo delle volanti della Questura.

Ristretto ai domiciliari, il 9 gennaio il 28enne non era stato trovato all’interno della propria abitazione. Quindi, in attesa di processo, è stato condotto in carcere.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia