Tre intossicati a Brugnera, due sono gravi

Forse un impianto di riscaldamento mal funzionante ha causato la tossicità nelle stanze dell'immobile
Alberto Comisso
loading...

E’ stato il malfunzionamento della caldaia a causare l’intossicazione da monossido di sei persone. Tre versano in condizioni serie, le altre invece sono state medicate sul posto.

Questa mattina al civico 2 di via Mazzini, a Maron di Brugnera, si sono vissuti attimi di paura. I malori hanno riguardato anche bambini ma è stato l’intervento tempestivo dei sanitari del 118 e dei vigili del fuoco ad scongiurare conseguenze peggiori.

Il monossido, secondo quanto rilevato dai pompieri, sarebbe fuoriuscito dalle tubature a causa di un malfunzionamento della caldaia, che risulterebbe priva del sistema di evacuazione dei fumi.

Il guasto, però, non si sarebbe verificato oggi ma alcuni giorni fa quando i componenti del nucleo familiare – tutti di nazionalità indiana – avevano già accusato dei malori ed erano per questo stati accolti al pronto soccorso.

Al civico 2 di via Mazzini abitano quattro persone al piano terra, mentre al primo piano vive una famiglia composta dai genitori e da tre bambini.

Dopo l’intervento dei vigili del fuoco, che hanno effettuato tutta una serie di analisi strumentali, il piano rialzato è tornato nuovamente agibile. In attesa che venga messa a norma l’impianto del gas, lo stesso è stato precauzionalmente scollegato.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia