Campagna vaccinale al via: Covid e antinfluenzale nella stessa seduta

Obiettivo tutelare i più deboli ed evitare di mettere sotto stress il sistema sanitario.
Andrea Pierini
loading...

La campagna vaccinale antinfluenzale partirà il 16 ottobre il richiamo per il Covid invece è già prenotatile, volendo si possono fare nella stessa seduta. Il presidente della Regione Massimiliano Fedriga e l’assessore alla salute Riccardo Riccardi hanno presentato la campagna 23/24 delle profilassi con l’obiettivo di sensibilizzare quante più persone possibile, in particolare le fasce più deboli. Fedriga ha sottolineato come la prevenzione sia fondamentale «il vaccino è una protezione del sistema salute dei cittadini e consente di non mettere sotto stress un sistema sanitario che deve dare risposte a tutti». Riccardi ha confermato che lui farà la profilassi «perché mi fido della scienza e dei professionisti e i dati confermano che oggi siamo molto lontani dall’emergenza covid degli scorsi anno grazie anche ai vaccini». Passando al pratico, come hanno spiegato i medici Cristina Zappetti e Luigi Castriota, attualmente il covid circola ma ha una incidenza 10 volte più bassa rispetto al 2022 e con la riapertura delle scuole non c’è stato un aumento dei contagi. È possibile eseguire la doppia vaccinazione nella stessa seduta prenotando tramite il Cup, tramite i medici di medicina generale e i pediatri, i centri vaccinali delle aziende sanitarie e, novità, nelle farmacie che aderiscono alla campagna. Se il richiamo Covid è gratuito e raccomandato per tutti quello antinfluenzale è gratuito dai 6 mesi ai 6 anni e per gli over 60 più per tutte le categoria con patologie specifiche, i caregiver, le donne incinte, i donatori del sangue, il personale sanitario e le forze dell’ordine. Per ogni dubbio oltre al sito della regione il medico di base resta un punto di riferimento. Va ricordato che il covid e, soprattutto l’influenza, sono due patologie che potrebbero avere ricadute molto gravi e per questo la profilassi è fortemente raccomandata.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia