Ferriera: sì dei lavoratori al piano industriale di Arvedi

che prevede il superamento dell’area a caldo
Andrea Pierini
loading...

I lavoratori della Ferriera di Servola hanno votato a favore del piano industriale del gruppo Arvedi che prevede il superamento dell’area a caldo. Un passaggio storico per lo stabilimento siderurgico triestino. Gli operai della Ferriera di Servola con 277 voti a favore e 192 contrari, hanno deciso di accettare l’ipotesi proposta dall’imprenditore, con una frattura all’interno delle sigle sindacali visto che la Fim Cisl, Uilm Uil, Failms e Usb che erano favore del sì mentre la Fiom Cgil auspicava in un no per evitare «un salto nel buio».

Sasha Colautti di Usb e Umberto Salvaneschi della Fim Cisl passano la palla a questo punto alle istituzioni: «Comune, Regione, Autorità portuale, ministero dello Sviluppo economico e Fincantieri dovranno ora procedere con l’accordo di programma con Arvedi con la condizione indispensabile che dovranno essere tutelati tutti i posti di lavoro».

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia