Home / News / Festa all'aperto di fine Ramadan negata a Monfalcone

Festa all'aperto di fine Ramadan negata a Monfalcone

Un'ordinanza anticovid non la consente. Cisint: "A causa della pandemia la Pasqua noi l’abbiamo festeggiata a casa"

Ramadan, Monfalcone, Cisint

Due associazioni islamiche monfalconesi nei giorni scorsi hanno fatto richiesta al Comune di Monfalcone di poter utilizzare alcuni spazi all'aperto per poter festeggiare la festa della fine del Ramadan. Alla domanda, è arrivato il 'No' dell'amministrazione. Un diniego legato solo ed esclusivamente alle disposizioni anticovid e antiassembramento vigenti. A confermarlo è stato lo stesso sindaco Anna Maria Cisint. 

"Dopo aver informato Prefetto e Questore - spiega il primo cittadino -, abbiamo risposto di no. Il rifiuto è dovuto al fatto che sul territorio comunale è tuttora in vigore un’ordinanza per il contenimento del contagio che non lo consente. Per le misure anti covid la Pasqua noi l’abbiamo festeggiata a casa. Senza nessuna rimostranza né pretesa ulteriore hanno capito la nostra posizione: si è trattato quindi di un esempio di buona convivenza. La nostra polizia locale ha fatto i dovuti controlli stamattina ed è risultato tutto a posto. Questa è buona convivenza".

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati

TOP 5

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori