In un film il racconto delle violenze sulla rotta balcanica

Andrea Pierini

Si chiama The Game e appena lo vinci ti dimentichi di tutto. Più che un gioco è la vita di migliaia di ragazzi che da paesi come Pakistan, Afganistan e Bangladesh dopo un viaggio lungo anche 10 anni arrivano in Italia e in Europa. Le loro storie sono raccontate in “Trieste è bella di notte” il documentario prodotto da ZaLab e Vulcano e girato da Matteo Calore, Stefano Collizzolli e Andrea Segre nelle sale dal 23 gennaio. Il focus è sulle riammissioni in Slovenia raccontante dai migranti.

L’auspicio è che anche i rappresentanti delle istituzioni vadano a vedere il film.

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia