Formazione MITS Academy: «Risultati raggiunti attraverso tecnologia, competenze, creatività e curiosità»

Udine 26 novembre 2021. «In undici anni di storia il MITS Academy, attraverso il metodo didattico del “learning by doing” e con i suoi 699 diplomati, ha fornito e continua a for...
Davide Vicedomini
Udine 26 novembre 2021. «In undici anni di storia il MITS Academy, attraverso il metodo didattico del “learning by doing” e con i suoi 699 diplomati, ha fornito e continua a fornire al sistema manifatturiero l’alta formazione e le competenze specifiche dei Tecnici superiori nei settori strategici della manifattura Made in Italy. Un contributo reso possibile non solo dalle tecnologie 4.0 messe a disposizione e dalle competenze acquisite da promettenti giovani, ragazzi e ragazze, ma anche per la creatività e la curiosità nate in loro grazie a un sistema che spinge a sperimentare e a mettersi in gioco, grazie alla presenza di formatori esperti, nella maggior parte dei casi a contatto con le imprese, e che affiancano questi giovani generando in loro un atteggiamento di perseveranza nell’affrontare nuovi problemi tecnici, nello sviluppo di una capacità di problem solving, di entusiasmo e determinazione messi nel risolvere problemi, fino al raggiungimento del risultato. Il MITS è una realtà di alta formazione consolidata e riconosciuta dalle aziende e dal territorio e come tale è necessario lo sia anche dalle famiglie, oltre che dai giovani».
Con queste parole, il presidente della Fondazione MITS Academy, Gianpietro Benedetti ha voluto celebrare i 225 tecnici diplomati nei bienni 2018-2020 e 2019-2021 che oggi hanno preso parte alla tradizionale cerimonia di consegna dei diplomi (rinviata a causa delle passate restrizioni dovute alla pandemia), al teatro Palamostre di Udine.
Una cerimonia alla quale hanno partecipato i diplomati con le proprie famiglie, diverse imprese socie della Fondazione e le istituzioni, accanto al presidente Benedetti, a partire dal sindaco di Udine, Pietro Fontanini, l’assessore regionale al Lavoro, formazione, istruzione, Alessia Rosolen, il direttore generale di Confindustria Udine, Michele Nencioni e a consegnare i diplomi il presidente di Comet, Cluster della metalmeccanica FVG, Sergio Barel e il presidente del Cluster Legno, Arredo e Sistema Casa FVG, Matteo Tonon.
Secondo Barel, «la metalmeccanica regionale è in crescita anche nel 2022 nonostante le avversità che tutti conosciamo, pandemia, guerra e costi energetici. Il mondo sta cambiando molto velocemente ma un’esigenza è sicura: le competenze richieste sono crescenti, in qualità e quantità. Guardando nel futuro il vero vincolo alla crescita del settore sono le competenze e le risorse umane. In questo, il ruolo degli ITS e del MITS in particolare, è fondamentale per poter sostenere la crescita. Le aziende, Confindustria e i Cluster come il COMET, sono in prima linea a supportare il MITS per la sua crescita e sviluppo. La crescita degli ITS e del MITS sono il pre-requisito per la crescita della meccanica in regione. Investire nel MITS è investire nel nostro futuro e quindi grazie al MITS per il suo lavoro».
Il settore del legno-arredo, ha detto Tonon, «è importantissimo per il FVG, con le sue circa 2.300 imprese e 25mila addetti tra diretti e indiretti che vanno dalla progettazione alla produzione, dall’implementazione allo sviluppo. Quando parliamo del sistema del legno arredo non ci riferiamo solo alla parte dell’arredamento che troviamo all’interno dei negozi, ma c’è tutta la parte del settore ricettivo, degli alberghi, dei ristoranti e anche nel mondo della crocieristica. Molta di questa parte dell’arredamento proviene da questo territorio ed per questo che rappresenta un’eccellenza di questa nostra terra, un’eccellenza fatta di persone che provengono anche da una realtà d’eccellenza come il MITS. Questo settore – ha concluso – si sta evolvendo anche in modo integrato con le altre filiere e ha ricominciato ad assumere in modo importante».
Nel biennio 2018/2020 sono stati 103 gli studenti e studentesse che hanno seguito complessivamente i percorsi formativi: Automazione e sistemi Meccatronici (3 corsi); Comunicazione e marketing Arredo; Valorizzazione e marketing delle produzioni agrarie, agroalimentari. Nel biennio 2019/2021 gli studenti iscritti sono stati 122 nei corsi di Automazione sistemi meccatronici (4 corsi); Manutentore di aeromobili; Valorizzazione e marketing delle produzioni agrarie e agroalimentari.
Dal 2011 a oggi il MITS ha avviato 39 corsi post diploma, di cui 34 già conclusi e nell’anno formativo 2021/2022 i percorsi attivi sono stati 10, frequentati da 230 corsisti.
Nel corso della cerimonia, ai momenti istituzionali si sono alternati intermezzi musicali e teatrali, «scelti proprio per rappresentare l’elemento di creatività e curiosità – spiega il direttore del MITS, Ester Iannis – che determina quella marcia in più degli studenti MITS, testimoniata anche dalle stesse imprese che questi giovani hanno poi assunto e che continuano a ricercare».

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia