Forze dell’Ordine ai confini, oltre 270mila persone controllate

Andrea Pierini

Mentre la politica si divide se ripristina Schengen tra Italia e Slovenia in vista dell’estate i controlli sui confini proseguono con Polizia di Frontiera, Carabinieri, Esercito e Guardia di Finanza che presidiano i valichi principali e le intelligence che lavorano nella lotta ai trafficanti di uomini. Al confine di Fernetti in questo ponte del 25 aprile la situazione è tranquilla con il traffico che scorre veloce e senza grosse difficoltà. Dall’avvio dei controlli a tutto marzo sono state controllate 270 mila persone e 150 mila veicoli, 2.200 stranieri irregolari rintracciati e 1.330 respinti; 118 le persone arrestate di cui poco più della metà per reati legati all’immigrazione clandestina. Il centrodestra e in particolare la Lega preme affinché vista la situazione geopolitica internazionale i controlli proseguano anche per tutta l’estate, ipotesi che però non piace al centrosinistra che anzi invoca lo stop alla sospensione di Schengen. Da parte di Slovenia e Croazia, gli altri due paesi che hanno ripristinato i controlli sui confini, al momento solamente la presidente della Slovenia Nataša Pirc Musar si è detta contraria a un ulteriore proroga dopo la scenda di giugno. Un banco di prova importante è previsto già dalla prossima settimana e per tutto il mese di maggio con l’avvio dei primi mini esodi verso le coste della Croazia e l’inizio della Pentecoste a metà mese.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia