Frana in A23, vertice nel pomeriggio in Prefettura

Lo smottamento è stato provocato dall'ondata di maltempo del weekend
Alessandra Salvatori

I tecnici e i geologi di Autostrade per l’Italia e della Protezione civile regionale hanno svolto questa mattina alcuni sopralluoghi nella zona montana che sovrasta l’A23, ad Amaro, dove all’alba di ieri si è staccato un masso di 15 tonnellate, finito sulla carreggiata e frenato soltanto dalla barriera di separazione tra le corsie, andata distrutta. La frana è stata provocata dall’ondata di maltempo del weekend.

Gli operai hanno lavorato incessantemente per bonificare il sito e ripristinare le condizioni di normalità. Non si registrano ripercussioni alla percorribilità, anche se il traffico è sostenuto nel primo giorno di ripartenza dei mezzi pesanti dopo lo stop pasquale. Nel pomeriggio, in Prefettura a Udine, è previsto un vertice tra tutti gli enti coinvolti per fare il punto della situazione, nel corso di un comitato operativo sulla viabilità, e concordare le successive tappe della messa in sicurezza definitiva del sito.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia