Soggetto pericoloso scappa dalla comunità: rapine, danni e furti

La fuga è avvenuta da una comunità terapeutica di Reana del Rojale. Tre le auto sottratte in poche ore. Il ricercato è stato poi arrestato tra i campi di Basiliano
Redazione

E’ stato rintracciato e arrestato a Basiliano un trentaduenne fuggito dalla comunità terapeutica di Reana del Rojale all’interno della quale era in custodia.
L’uomo stava scontando una pena detentiva per numerosi reati contro la persona e il patrimonio. Dopo aver rubato un’auto in uso agli operatori della struttura che lo ospitava, ha sfondato il cancello di recinzione dileguandosi nei paraggi. Immediato l’allarme lanciato ai carabinieri che hanno inviato in zona numerose pattuglie alla ricerca del fuggiasco, ritenuto pericoloso per i suoi trascorsi giudiziari.

La svolta alle ricerche è arrivata dopo la rapina commessa ai danni di una residente di Udine, alla quale era stata rubata una Fiat Qubo. Poco dopo una seconda auto, una Fiat Punto, è stata rubata ad un residente di Basiliano. Tutte le descrizioni del malvivente corrispondevano al fuggitivo.

I Carabinieri della Compagnia di Udine, avvalendosi delle pattuglie delle Stazioni dipendenti e del
Nucleo Operativo Radiomobile, dopo una ricerca iniziata nel primo pomeriggio del 19 gennaio e dopo una terza segnalazione relativa ad un ulteriore tentato furto ai danni di una abitazione in Basiliano, sono riusciti, a bloccare il 31enne mentre tentava la fuga nei campi.
Nella zona del campo sportivo di Basiliano, i Carabinieri hanno poi ritrovato la Fiat Qubo. A Udine è stata in seguito rinvenuta
gravemente danneggiata la Panda asportata alla comunità terapeutica di Reana del Rojale.
L’uomo, tratto in arresto, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato associato alla Casa Circondariale di Udine.

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia