Rubano in casa fingendo di cercare appartamenti in vendita: arrestata coppia

Due le anziane raggirate a Trieste. Altri colpi commessi con la stessa tecnica a Siena, Verona e Imperia
Giancarlo Virgilio

Una coppia di Cuneo è stata arrestata la scorsa settimana a seguito di due furti compiuti a Trieste ai danni di due pensionate giuliane. La tecnica utilizzata dai due complici era sempre la medesima. Con la scusa di cercare appartamenti in vendita, fermavano le loro vittime per strada chiedendo informazioni sulla zona. Una volta entrate in confidenza con le ‘prede’, si facevano poi ospitare in casa. Successivamente, con la scusa di dover andare in bagno, sottraevano quanto più potevano e trovavano. Ad una donna di 78anni sono stati sottratti gioielli per 5 mila euro. Ad una 80enne sono stati rubati tre preziosi orologi da uomo.  

Proprio il modus operandi dei due furfanti, già messo in pratica in altre città come a Siena, Verona e Imperia, ha portato gli investigatori ad arrestare un uomo di 59 anni e una donna 53 anni per il reato di furto aggravato in concorso.

Analizzando i transiti veicolari registrati dai lettori targhe in più città, è emerso che i malviventi utilizzavano una Fiat Panda a noleggio. Il successivo riscontro fotografico con l’archivio patenti e le telecamere cittadine hanno permesso alle vittime di riconoscere gli autori dei furti, consentendo alla Squadra Mobile di richiedere una misura di custodia cautelare concessa dalla Procura di Trieste.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia