Maalouf, Graham e Ceruti tra i giurati del Premio Nonino

La 46ima edizione si terrà sabato 27 gennaio 2024 a Ronchi di Percoto
Redazione

Il Premio Nonino ha dato il benvenuto a nuovi illustri giurati all’interno del suo staff. Si tratta di tre intellettuali premiati nel corso degli ultimi tre decenni dallo stesso ambito riconoscimento letterario legato: lo scrittore libanese Amin Maalouf, premiato a Percoto nel 1998, la poetessa statunitense Jorie Graham, premiata nel 1998, e il filosofo italiano Mauro Ceruti, ultimo vincitore del Premio conferito a un ‘Maestro del nostro Tempo’ (2022).
Come da tradizione, la consegna dei prestigiosi riconoscimenti – che, lo ricordiamo, per ben sei volte hanno anticipato la consegna dei premi Nobel – avverrà nella tenuta di Ronchi di Percoto sabato 27 gennaio 2024, quando l’apertura delle botti darà il via alla 46ima edizione, ai brindisi e al consueto un pranzo di gala.
La giuria, presieduta da Antonio Damasio, è composta da altre 9 importanti firme internazionali: Claudio Magris, Adonis, Suad Amiry, John Banville, Luca Cendali, Emmanuel Le Roy Ladurie, Norman Manea e Edgar Morin.
“Il Premio Nonino rappresenta una sorta di adesione simbolica all’Italia, alla sua terra generosa, alla sua civiltà millenaria e alla sua arte di vivere”, ha spiegato Amin Maalouf commentando il suo ingresso fra i giurati. “Sono profondamente onorata di servire lo spirito di questa visione”, ha asserito Jorie Graham. Felice e onorato anche Mauro Ceruti. “Oggi più che mai, in un tempo così drammatico e incerto, la grande famiglia del Premio Nonino è protagonista nel promuovere lo sviluppo di una coscienza delle origini”, ha aggiunto il professore e pensatore di Cremona.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia