Gli allevatori del Fvg chiedono di essere vaccinati: vogliono essere inseriti nelle categorie prioritarie

Anche gli allevatori del Fvg chiedono di essere vaccinati al più presto essendo stati classificati tra le attività essenziali già dalla prima ondata.Proprio in quanto uno dei prim...
Redazione

Anche gli allevatori del Fvg chiedono di essere vaccinati al più presto essendo stati classificati tra le attività essenziali già dalla prima ondata. Proprio in quanto uno dei primi componenti della filiera alimentari, la categoria chiede di non essere dimenticata.

“Credo sia arrivato il momento della vaccinazione e di essere inseriti nelle categorie prioritarie per l’inoculazione del vaccino anti Covid”, ha spiegato il presidente dell’associazione Allevatori del Friuli Venezia Giulia, Renzo Livoni. “Attività come le nostre non possono permettersi alcuno stop” continua Livoni ricordando che la maggior parte delle stalle in regione conta su pochi dipendenti e che l’eventuale positività di un membro della famiglia comporta la quarantena preventiva e il rischio del temporaneo fermo produttivo.

«Con questa minaccia facciamo i conti da un anno – precisa il direttore dell’Associazione Allevatori Fvg, Andrea Lugo – abbiamo messo in atto tutte le cautele del caso, ma ora che la soluzione esiste chiediamo di essere presi in considerazione nell’ambito della campagna vaccinale: sia gli allevamenti che i tecnici in forze all’associazione allevatori, che in tutto questo periodo hanno continuato, in grande difficoltà, a frequentare le stalle per garantire tutti i controlli necessari. Un impegno che credo – conclude Lugo – meriti un riconoscimento concreto come appunto la vaccinazione». 

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia