Gorizia: aggiudicati i lavori per la ciclabile da via del Carso a Corso Italia

Ci siamo, il progetto per la realizzazione del percorso ciclo-pedonale da via del Carso a corso Italia entra nella fase operativa. In questi giorni, infatti, si è conclusa la gara per l'appalto...
Redazione
Ci siamo, il progetto per la realizzazione del percorso ciclo-pedonale da via del Carso a corso Italia entra nella fase operativa. In questi giorni, infatti, si è conclusa la gara per l’appalto dei lavori con l’aggiudicazione dell’intervento all’impresa Mainente Costruzioni Srl Unipersonale di San Giovanni Ilarione (VR), la cui offerta è risultata la più vicina, per difetto, alla cosiddetta  soglia di anomalia con un ribasso del 16,541% sull’ importo a base d’ asta pari a € 923.023,16. 
Il percorso ciclopedonale partirà dall’ dall’incrocio con via del Pasubio per svilupparsi poi verso via Del Carso, allungandosi fino a piazzale Saba e collegandosi con la ciclabile  di Corso Italia. Nel dettaglio scenderà prima  verso piazzale Divisione Mantova e poi risalirà lungo via Aquileia. In quel punto, si collegherà con la pista di corso Italia.  Inoltre saranno realizzati tratti ciclopedonali lungo via Norma Cossetto, via della Barca, piazzale Divisione Mantova, l’inizio di via Fatebenefratelli e via Aquileia. 
Con lo stesso appalto saranno realizzati anche i nuovi marciapiedi di via del Carso, in Campagnuzza e  la riqualificazione della piazzetta Benardelli, lo slargo verde all’altezza delle recenti palazzine Ater con cui è stata riconvertita l’area dell’ex macello. Lo spiazzo cambierà completamente volto,  ampliandosi sul lato desto e inglobando la stradina verso via San Michele, accessibile da un nuovo marciapiede e contornata di verde. Nella piazzetta saranno ricavati 35 posti auto. 
 I marciapiedi saranno rinnovati già a partire dalla rotonda davanti alla palestra di Sant’Andrea. Da lì, il progetto prevede la demolizione e la ricostruzione dei marciapiedi su entrambi i lati della strada fino all’incrocio con riva Norma Cossetto e via del Pasubio. 
“Voglio ricordare che l’intervento fa parte del progetto che il Comune ha presentato, a suo tempo, nel  bando nazionale per  riqualificazione
urbana e la sicurezza delle periferie delle città capoluogo- rammenta il sindaco Ziberna-  individuando nel quartiere di Campagnuzza, l’area entro la quale sviluppare, assieme all’ATER di Gorizia, la riqualificazione di edifici e infrastrutture per migliorare la qualità della vita del quartiere. Non solo, si è pensato anche a collegarlo al centro cittadino con un percorso ciclopedonale in sicurezza. E’ un’altra tappa concreta verso la riqualificazione di Gorizia che, particolare importante, guarda al miglioramento della periferia cittadina attraverso il recupero di aree degradate. Con questi lavori, inoltre, prende forma, in quest’area, la rete ciclabile che, come più volte evidenziato, abbiamo intenzione di realizzare in tutta la città. Una rete che consentirà, da una parte di collegare le periferie al centro è, dall’altra, di stimolare la cosiddetta mobilità sostenibile inviando i cittadini a spostarsi sempre più in bicicletta. Ringrazio gli uffici e l’assessore ai lavori pubblici, Arianna Bellan per aver seguito il progetto “.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia