Guardie mediche, alpini e non solo come angeli custodi

Nel Friuli Occidentale sta per essere riattivato il progetto "Amico alpino accompagnami" allargato ad altre associazioni combattentistiche e d'arma
Daniele Micheluz
loading...

A fianco delle guardie mediche del Friuli Occidentale. Per garantire le loro sicurezza, arrivano non solo gli alpini come in passato ma anche altre associazioni combattentistiche e d’arma, con i volontari in congedo. Dai Vigili del fuoco alla Polizia, dai Carabinieri ai Forestali dai Sottoufficiali alla Guardia di finanza. Il progetto “Amico alpino accompagnami”, presentato in prefettura a Pordenone è stato così allargato. In particolare il servizio darò potenziato, numeri alla mano, nelle fasce orarie e nei giorni più frequentati, in genere nel weekend.

I medici di continuità assistenziale, finiti spesso nel mirino di aggressioni fisiche o verbali da parte dei pazienti avranno dei veri angeli custodi.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia