Home / News / HackFVG: la Pubblica Amministrazione incontra l'innovazione digitale

HackFVG: la Pubblica Amministrazione incontra l'innovazione digitale

Domani inizia l'evento creato per confrontarsi sul tema dei dati aperti a favore della collettività

A Udine 2 giorni di confronto e lavoro tra il mondo della pubblica amministrazione, imprese, università e cittadini all’insegna degli Opendate. Gianni Dominici, direttore generale di Forum Pa Italia, Maurizio Napolitano coordinatore del Digital Commons Lab della Fondazione Bruno Kessler di Trento - nodo dell'Open Data Institute, Michele Melchionda, Dirigente Responsabile del Centro unico servizi della Corte dei conti presso la DGSIA, sono alcuni dei relatori che venerdì e sabato animeranno la due giorni in programma a Udine dedicata al tema degli open data. Un’occasione unica sia per gli addetti ai lavori che per i più giovani: grazie al metodo hackthon potranno confrontarsi con gli esperti del settore e partecipare ad alcune presentazioni da parte di imprese del territorio con la possibilità di sostenere alcuni colloqui “speed date” per opportunità di stage o lavoro in azienda.

Il programma

La due giorni si aprirà venerdì 14 giugno alle ore 9 con il convegno istituzionale - che si terrà nell’Auditorium del palazzo della Regione di Udine - dal titolo “Open Data per creare valore pubblico. Il contributo dei dati aperti per la costituzione di una governance territoriale” per introdurre i partecipanti al tema e sarà dedicato alla condivisione della conoscenza sugli open data per la PA attraversando diversi ambiti: dalle strategie alle sfide nazionali, senza dimenticare tematiche specifiche e case history, introdotte per l’occasione dal direttore generale di Fpa Gianni Dominici.

Il pomeriggio, sempre del 14 giugno dalle ore 14 – sarà dedicato ad alcuni momenti formativi – laboratoriali (pulizia di dati, mappe, ontologie e vocabolari controllati per l’interoperabilità dei dati, ecc.) volti a costruire i tasselli propedeutici all’hackathon. Sempre nel pomeriggio sono previste delle presentazioni da parte di imprese del territorio e ci sarà la possibilità per i più giovani di sostenere dei colloqui “speed date” per opportunità di stage o lavoro in azienda. Sabato 15 giugno invece dalle ore 9 alle 17 circa all’interno della sede del Museo Friulano di Storia Naturale sarà la volta dell’HACKATHON che proporrà tavoli di lavoro diversificati per livelli di competenza, da chiunque voglia provare a mettersi in gioco, dagli appassionati fino ad arrivare ai veri esperti. Saranno trattati temi quali chatbot, georeferenziazione e mappe, trasparenza, processi organizzativi. Nel pomeriggio del 15 giugno presentazione dei lavori realizzati nei tavoli.

La maratona hack

Quella che si terrà a Udine sarà una hackathon in modalità “promiscua”, con esperti provenienti da tutta Italia, ma anche dipendenti pubblici e privati, studenti o semplicemente curiosi.

Una caratteristica che può rappresentare un punto di forza e contraddistingue l’evento rispetto ad altre simili iniziative, facendo della parola chiave “contaminazione” e quindi dell’eterogeneità dei partecipanti, un punto di forza e di partenza: per indirizzare la PA e chi ci lavora verso un reale cambiamento sono necessari nuovi metodi e formule che possano facilitare scambi di conoscenza tra persone con professionalità ed esperienza diversa.

Resta aggiornato con i Tg di Telefriuli. Puoi farlo seguendo la diretta dal tuo telefonino cliccando il tasto LIVE (alle 7.00, 11.30, 12.30, 12.45, 16.30 e 19.00); dalla tv sintonizzati su canale 11, 511 HD del digitale terrestre. 

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Iscriviti gratis e subito al nostro canale Telegram cliccando qui: https://t.me/telefriuli_it

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori