Il canto beneaugurale dell’Onoranda Compagnia dei Cantori di Cercivento / GUARDA E ASCOLTA

Canti cercivento
Paola Treppo
loading...

Ogni anno, a Cercivento, in Carnia, il 31 dicembre l’Onoranda Compagnia dei Cantori di Cercivento passa di casa in casa a cantare il “Gesù cjamin”.

Nonostante l’emergenza sanitaria, il tradizionale canto del “Gesù cjamin” è stato intonato anche quest’anno dall’Onoranda Compagnia dei Cantori di Cercivento.

Non potendo far visita alle famiglie del paese, i cantori si sono esibiti all’aperto, mercoledì 30 dicembre.

Qui siamo nella Cappella Morassi e quello del “Gesù cjamin” è un canto benaugurante, un’antica Lauda del XV secolo “Gesù, Gesù, Gesù. Ognun chiami Gesù”.

Mantenendo fede a una radicata consuetudine, documentata fin dai primi anni del 1700, i Cantori, dodici come gli apostoli, al mattino dell’ultimo giorno dell’anno iniziano il loro peregrinare di casa in casa formulando il loro singolare augurio di “Bon finiment e bon prinsipi”.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia