Il Comune di Coseano compra le mascherine da solo per tutte le famiglie

Auto aiuto
Paola Treppo

Il Comune di Coseano si compra le mascherine da solo e le distribuisce a tutte le famiglie

Lo comunica, in una lettera aperta alla comunità, il sindaco Asquini. 

“Cari concittadini, l’Amministrazione Comunale, considerato che il Covid-19 ha già colpito anche il nostro territorio di Coseano, ha sollecitato la sensibilità di tutte le Associazioni del nostro comune con l’obiettivo di ottenere delle donazioni per combattere tutti insieme il Coronavirus”.

“Il risultato è stato in pochi giorni strabiliante ed è stato possibile donare delle cifre considerevoli all’Ospedale Sant’Antonio di San Daniele, alla Protezione Civile Regionale e ad altri enti che aiutano la popolazione in questo grave momento per tutti noi. Ogni associazione ha avuto la libertà di donare all’ente preferito”.

“L’Afds, donatori di sangue, l’associazione fotografica Ydra e i consiglieri comunali hanno optato a favore di una donazione per l’acquisto di mascherine da distribuire alla popolazione comunale per far fronte all’emergenza della diffusione del Covid-19, nell’attesa che la Protezione Civile Regionale distribuisca, come promesso, le sue a tutti i cittadini”.

“A nome di tutta la popolazione del nostro comune – dice il sindaco David Asquini -, desidero fare un pubblico ringraziamento alle nostre associazioni: Adsd Feeling, Afds Coseano, Amatori Calcio Barazzetto, Amatori Calcio Cisterna, Amȋs dal Pasc, Associazion par Maseris, Gruppo Alpini Coseano, Gruppo Manualità Cisterna, Gruppo Sportivo Coseano, Musiche d’Incanto, Pro Loco Cisterna, Pro Cosean, Sezione Federcacciatori, Sghiras, Ydra Associazione Fotografica”. 

Una per nucleo familiare

La mascherina filtrante, una per nucleo familiare, che sarà consegnata, è stata prodotta ai sensi dell’articolo 16 comma 2 del D.L. 17 marzo 2020 numero 18, priva del marchio CE, in deroga alle norme vigenti sull’immissione in commercio.

Che tipo di mascherina è 

La mascherina non è un presidio sanitario, né un dispositivo di protezione individuale, ma contribuisce a limitare la diffusione del contagio da Covid-19 se viene utilizzata asciutta e se vengono rispettate sempre le indicazioni fornite dalle autorità per il contenimento dell’emergenza epidemiologica (distanza minima di un metro tra le persone). Caratteristiche tecniche

– copertura naso-mento, aderenza al volto con elastici;

– tessuto non tossico.

La mascherina trattiene le goccioline generate quando si respira, si tossisce e si parla, le quali possono veicolare il virus e altri batteri.

Inoltre serve a impedire alle mani il contatto con le mucose di bocca, naso e occhi.

Raccomandazioni

● la mascherina deve essere lavata prima dell’uso. Successivamente può essere lavata per un massimo di 5/6 volte. Si lava con soluzioni idroalcoliche (almeno al 70% di alcol) o candeggina, mantenendole a mollo per almeno 10 minuti;

● l’asciugatura deve essere fatta in ambiente pulito e aerato;

● l’utilizzo da parte dei bambini deve avvenire sotto la stretta sorveglianza di un adulto;

● la mascherina deve essere usata dalla persona della famiglia che esce di casa per la spesa o l’acquisto di farmaci o altri beni necessari. Le mascherine verranno distribuite gratuitamente dal personale della Protezione Civile, rigorosamente in divisa. Non aprite a persone sconosciute. 

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia