Il maltempo non frena il turismo in Fvg: +2% in sei mesi

Gli stranieri hanno sorpassano gli italiani
Redazione

Il maltempo non frena la crescita del turismo del Friuli Venezia Giulia. Dopo un maggio terribile, senza un sole giorno di sole, è stata la forte crescita del mese di giugno a riportare in terreno positivo alberghi, spiagge, città e montagne della nostra regione. Alla fine, complessivamente la crescita nei primi sei mesi dell’anno è stata del 2% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Le locomotive del nostro turismo sono le città, con Trieste che continua a crescere a doppia cifra, segnando un +11,5 per cento in sei mesi, ma soprattutto gli stranieri, che non solo sono aumentati del 4,9 per cento nel primo semestre dell’anno, ma hanno anche superato gli italiani: un milione e 550.000 presenze contro un milione e 250.000 dei turisti di casa nostra.

I dati – presentati oggi a Trieste dal direttore di Promoturismo FVG, Lucio Gomiero, e dall’assessore regionale Sergio Bini – fanno guardare con grande fiducia ai prossimi mesi.

Inoltre – ha spiegato Gomiero – confermano la scelta di spingere sull’internazionalizzazione, e non solo sui tradizionali mercati di prossimità, ma facendo conoscere la nostra regione anche in paesi finora un po’ trascurati, Benelux, Francia, Inghilterra e Scandinavia, ma anche Cina e Giappone. Non a caso, per la prima volta, è stata pubblicata una guida in inglese interamente dedicata al Friuli Venezia Giulia. Inoltre nei prossimi mesi saranno rafforzate le iniziative e le collaborazioni con vari soggetti, regionali ed extraregionali, per presentare all’estero le esperienze che il turista può vivere in Friuli, dal mare alle città, dalla montagna alla cultura, fino all’enogastronomia. “Stiamo costruendo un sistema complessivo per gestire le esperienze, senza dimenticare il turismo d’affari e quello congressuale”, ha detto Gomiero, “e non ci spaventano le sfide, le competizioni e le contaminazioni“, ha aggiunto Bini. 

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia