Il saluto del Friuli a Benedetti, cerimonia in Duomo sabato alle 17.00

Il saluto e il 'grazie' all'ingegnere nella celebrazione della parola, che sarà trasmessa in diretta da Telefriuli
Redazione

Il Friuli saluterà l’ingegner Gianpietro Benedetti, scomparso domenica a 81 anni, sabato in Duomo a Udine, La Cattedrale ospiterà, a partire dalle 17, la ‘cerimonia della parola’, un ricordo collettivo e condiviso per omaggiare e ringraziare il presidente del Gruppo Danieli per quanto fatto in ambito industriale e sociale nel corso della sua carriera e della sua vita.

La celebrazione, che sarà seguita in diretta da Telefriuli, a partire da qualche minuto prima delle 17, sarà presieduta da monsignor Luciano Nobile. Sarà l’occasione, dopo i funerali celebrati in forma strettamente privata e dopo il minuto di silenzio osservato ieri mattina in tutte le sedi della multinazionale di Buttrio nel mondo, per ricordare la figura di Benedetti.

Rappresentanti istituzionali e religiosi, imprenditori, persone che hanno lavorato fianco a fianco dell’ingegnere, amici, e i vertici dell’azienda prenderanno la parola per un ricordo corale di un imprenditore che lasciato il segno in Friuli e a livello nazionale.

Il primo a prendere la parola sarà il Ceo del Gruppo Danieli, Giacomo Mareschi Danieli. Poi toccherà a Camilla Benedetti, vicepresidente del gruppo e figlia dell’ingegnere.

Ricordi personali, aneddoti, racconti di chi ha affiancato Gianpietro Benedetti nei vari ruoli che ha ricoperto, scandiranno la cerimonia in Duomo. Con lo sguardo rivolto anche al futuro, a partire dalle visioni e dalle sollecitazioni dello stesso ingegnere.

La celebrazione in Duomo è pubblica e – ricordiamo – sarà trasmessa in diretta su Telefriuli a partire da qualche minuto prima delle 17.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia