Imbrattato il centro vaccinale, identificati i vandali

Si tratta di 10 ragazzini che avevano lordato l’hub di Maniago
Alberto Comisso
loading...

Avevano lordato il centro vaccinale, danneggiando pesantemente i locali messi a disposizione dal Comune di Maniago.

Dopo due mesi d’indagini, carabinieri e polizia locale hanno identificato i vandali: si tratta di dieci minori, di età compresa tra i 15 e i 16 anni. Ora le famiglie dovranno risarcire i danni che sono ingenti.

I ragazzini, il 27 maggio, si erano introdotti nei locali il Favri di via Vittorio Veneto, a Maniago, forzando la porta d’ingresso. Dopo essersi impossessati degli estintori, avevano imbrattato le stanze interne con le polveri. Non contenti, avevano portato fuori gli estintori e quindi svuotati all’ingresso.

“I danni sono ingenti – spiega il sindaco Umberto Scarabello – e il Comune ha già fatto eseguire i lavori di pulizia, che si sono rivelati essere complessi e molto costosi. Grazie alle telecamere di videosorveglianza, presenti in loco, è stato possibile ricostruire perfettamente l’accaduto e, dopo un lavoro complesso e certosino, gli autori del gesto sono stati tutti identificati”.

Altri ragazzini, invece, sono stati invece sanzionati nei giorni scorsi dalla polizia locale per comportamenti contrari alle norme del regolamento di polizia urbani. Si erano infatti rivolti in maniera maleducata nei confronti di una signora di Maniago, che li stava riprendendo per fatti poi accertati dai vigili.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia