Portò 23 immigrati irregolari a Pramollo, condannato a 4 anni

L'uomo è stato arrestato lo scorso febbraio
Hubert Londero

Quattro anni di reclusione. E’ la pena inflitta oggi dal Gup di Udine Matteo Carlisi a Hamza Jouahri, cittadino marocchino di 27 anni, per aver fatto entrare in Italia 23 immigrati irregolari di nazionalità bengalese e pakistana. L’uomo è stato arrestato assieme a un connazionale il 13 febbraio 2023 a Pontebba, all’inizio della strada che porta a Passo Pramollo. Stando alle accuse, i due, entrambi residenti ad Alicante in Spagna, hanno caricato gli stranieri in Slovacchia su un’auto e un furgone. Poi, assieme ad altri complici, li hanno portati fino a Pramollo per abbandonarli a bordo strada. Il difensore, l’avvocato Andrea Dri, ha annunciato ricorso in appello.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia