Cinque imprese edili del Goriziano multate per 120 mila euro

Contestate 14 prescrizioni nell'ambito della sicurezza, quattro aziende si sono viste sospendere l'attività, sei i titolari deferiti all'autorità giudiziaria
Matteo Femia

Cinque imprese edili della provincia di Gorizia, tre del capoluogo isontino e due di Cormons, sono state multate per complessivi 120 mila euro per varie irregolarità riscontrate dai Carabinieri del gruppo Tutela del Lavoro di Venezia. A quattro di esse è stata sospesa l’attività, mentre sei titolari sono stati deferiti all’autorità giudiziaria: quattordici in tutto le prescrizioni contestate che riguardano violazioni inerenti l’utilizzo non adeguato di impalcature e ponteggi atti ad evitare cadute dall’alto, l’omessa installazione di parapetti, impianti elettrici di cantiere non a norma, attrezzature non adeguate alle lavorazioni, documentazione di cantiere non aggiornata o carente.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia