Home / News / Inaugurato il percorso 'La valle degli archi' tra Tavagnacco e Pagnacco

Inaugurato il percorso 'La valle degli archi' tra Tavagnacco e Pagnacco

Si tratta del 59° percorso del progetto 'Fvg in movimento. 10mila passi di Salute", cui hanno aderito 70 Comuni del Fvg

Inaugurato oggi il percorso "La valle degli archi Tavagnacco - Pagnacco", inserito nel più vasto progetto "Fvg in movimento.10mila passi di salute" promosso dalla Regione Friuli Venezia Giulia e coordinato da Federsanità Anci Fvg, in collaborazione con la direzione centrale Salute, il dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche dell'Università degli studi di Udine e PromoturismoFvg.

Come spiegato dall'assessore alle Politiche sociali e Sport del Comune di Tavagnacco, Alessandro Spinelli, La valle degli archi" è uno dei 59 percorsi del progetto, a cui hanno aderito 70 Comuni attraverso due bandi nel 2019 e nel 2021. L'itinerario si snoda per la maggior parte lungo l'ippovia del Cormôr per circa 4 chilometri, attraversando luoghi di interesse naturalistico e culturale dei territori di Tavagnacco e Pagnacco quali ad esempio la chiesetta della Beata Vergine delle Grazie di Grîs, situata a meno di 100 metri dal guado che separa i due Comuni o, a pochi passi dall'abitato di Branco, la cosiddetta Valle del Cormôr. La passeggiata è agevole, adatta alle famiglie ed ai gruppi di cammino di tutte le età. Vi è poi un percorso guidato per ipovedenti che si sviluppa per circa un chilometro ed è marcato a terra da piante segnalatrici.

"Un'iniziativa importante da ampliare ancora perché risponde pienamente ad alcune esigenze fondamentali: la prevenzione, la crescita di una cultura sempre meno incentrata sull'ospedale, lo sviluppo dell'integrazione socio-sanitaria e l'appropriatezza delle cure", ha affermato il vicegovernatore con delega alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi.

La prevenzione e l'appropriatezza sono elementi che permettono di liberare risorse, economiche e in termini di professionisti, capaci di dare risposte di salute al di fuori degli ospedali secondo Riccardi che ha ricordato come la pandemia abbia mostrato la fragilità della sanità territoriale e la carenza di presidi di cure intermedie. Dopo i saluti dei sindaci di Tavagnacco e Pagnacco, rispettivamente Moreno Lirutti e Laura Sandruvi, sono intervenuti fra gli altri Giuseppe Napoli, presidente di Federsanità Anci Fvg, Gianna Zamaro, direttore centrale Salute della Regione Friuli Venezia Giulia, Laura Pagani del dipartimento Scienze Economiche Statistiche dell'Università di Udine e Alessia Del Bianco Rizzardo per PromoTurismo Fvg. Riccardi ha indicato poi la necessità di un piano straordinario di promozione della salute rimarcando l'importanza di progetti come quello odierno "sul quale - ha detto - ho creduto fin da subito" e che sono capaci di dare risposte concrete alle sfide che abbiamo davanti.

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati

TOP 5

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori