Home / News / Incendio sul Carso, la paura dei testimoni

Incendio sul Carso, la paura dei testimoni

A rischio case e negozi durante il rogo di sabato scorso. Ancora in corso le bonifiche

Prosegue incessante il lavoro dei Vigili del fuoco, della protezione civile e della Forestale per evitare che le fiamme riprendano vita nella zona di Duino Aurisina e di Sistiana. L’incendio, e ancora una volta nel mirino la linea ferroviaria, è esploso sabato pomeriggio intorno alle 12.30.

In pochi minuti complice anche il forte vento le fiamme hanno iniziato a divampare costringendo Autovie a chiudere l’autostrada prima fino al Lisert e subito dopo con uscita obbligatoria a Villesse. Il forte vento ha spinto alcune tizzoni anche verso le case di Duino. La pioggia e l’intervento degli specialisti ha scongiurato danni peggiori visto che le fiamme stavano dirigendo verso il campeggio e l’abitato.

Oggi, e potrebbero proseguire per tutta la settimana, sono in corso le bonifiche sia visive che con un drone che rileva i punti dove il calore è elevato. Subentrano poi le squadra che si recano sul posto per pulire, bagnare e impedire che tutto riprenda.

Intanto il sindaco di Monfalcone Anna Maria Cisint e il vicesindaco di Duino Aurisina Mitja Petelin chiedono interventi strutturali. Cisint invoca l’apertura di un tavolo tecnico di esperti per capire come gestire questa situazione. Petelin chiede l’allagamento delle fasce di rispetto da ferrovie e autostrade e poi una distribuzione più capillare dei Canadair e un rafforzamento della flotta.

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori