Home / News / Tir si ribalta sulla A4: chiuso tratto da Portogruaro a San Donà

Tir si ribalta sulla A4: chiuso tratto da Portogruaro a San Donà

Incidente verso le 11 di oggi in direzione Venezia

Un mezzo pesante si è rovesciato poco dopo le 11 di questa mattina sulla A4, nel tratto tra Cessalto e San Donà in direzione Venezia. Il mezzo ribaltandosi ha causato lo spostamento di alcuni new jersey nella corsia di sorpasso della carreggiata opposta. Inevitabili le code e i disagi al traffico in entrambe le direzione di marcia. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i mezzi di soccorso per spostare l’autoarticolato, gli agenti della Polizia stradale e il personale degli ausiliari alla viabilità di Autovie Venete.

Le conseguenze

Molto complesse le operazioni per rimuovere il mezzo pesante e sostituire i new jersey danneggiati. Autovie Venete ha interdetto fino alle 18 a lungo il tratto autostradale tra Portogruaro a San Donà chiudendo gli svincoli in entrata di San Stino, Cessalto e Portogruaro in direzione Venezia. Le operazioni sono state rese ancor più complicate dallo sversamento di gasolio dall’autoarticolato che ha comportato seri danni alla pavimentazione. In particolare a risultare danneggiato è un breve tratto di un centinaio di metri della corsia di sorpasso che ora risulta interdetto alla circolazione. Sul posto continuano a operare i mezzi della manutenzione di Autovie Venete. Il personale della Concessionaria sarà impegnato fino a tarda notte nella bonifica della sede stradale e nella riasfaltatura del tratto autostradale.

Resta aggiornato con i Tg di Telefriuli. Puoi farlo seguendo la diretta dal tuo telefonino cliccando il tasto LIVE (alle 7.00, 11.30, 12.30, 12.45, 16.30 e 19.00); dalla tv sintonizzati su canale 11, 511 HD del digitale terrestre. 

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Iscriviti gratis e subito al nostro canale Telegram cliccando qui: https://t.me/telefriuli_it

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori