Gorizia, grave infortunio sul lavoro per un operaio 58enne di Gonars

Era impegnato nella riqualificazione dei parapetti dei bastioni del castello in un'area di proprietà pubblica che il Comune intende valorizzare in vista di Go 2025
Matteo Femia
loading...

Grave infortunio sul lavoro questa mattina a Gorizia. Un operaio 58enne di Gonars è precipitato da un’altezza di circa 6 metri durante un intervento di riqualificazione dei bastioni del castello.

Stava lavorando sui parapetti dei bastioni nell’area castellana di Gorizia, quando per cause in corso di accertamento ha perso l’equilibrio precipitando da un’altezza di circa 6 metri. Protagonista dell’infortunio il dipendente di una ditta friulana che si occupa della riqualificazione dei bastioni e dell’ex Teatro Tenda proprio accanto al castello goriziano: l’uomo, classe 1966, è originario di Gonars, ed è stato elitrasportato a Cattinara. Le sue condizioni sono gravi ma non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto poco dopo il fatto è arrivata una rappresentanza sindacale della Feneal Uil Fvg, sigla alla quale il lavoratore è iscritto.

Il cantiere nel quale il 58enne stava operando si trova in un’area di proprietà pubblica: obiettivo del Comune infatti è quello di rendere nuovamente usufruibile il sito in vista di Go 2025.

Sull’episodio è intervenuto anche il sindaco di Gorizia Rodolfo Ziberna: “Sto seguendo gli aggiornamenti sulle condizioni del malcapitato – sottolinea – non è possibile che una persona esca al mattino per andare al lavoro e non rientri a casa al termine, la sicurezza è prioritaria”.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia