Ingoia gli ovuli di droga per sfuggire alla Polizia: arrestato, rischia di morire

Un 25enne cittadino del Nigerr, con permesso di soggiorno per protezione sussidiaria, è stato arrestato dalla Squadra Volante della Polizia di Stato di Pordenone, per detenzione ai fini di spac...
Redazione
loading...

Un ragazzo di 25enne del Niger, richiedente asilo con permesso di soggiorno, è stato arrestato dalla Squadra Volante della Polizia di Stato di Pordenone per detenzione, ai fini di spaccio, di 8 dosi di eroina, droga che l’uomo ha ingoiato per sfuggire a un controllo e all’arresto.

Gli agenti si trovavano nel piazzale vicino alla Stazione Ferroviaria di Pordenone quando lo hanno notato; alla vista delle divise il giovane ha cambiato strada e quando è stato raggiunto ha deglutito a più riprese, in rapida successione, la droga che aveva con sé.

Accompagnato in Questura, è stato identificato e per lui sono scattati accertamenti radiologici urgenti. Gli esami fatti in ospedale hanno rilevato la presenza di piccoli corpi estranei rotondeggianti, ciascuno delle dimensioni di circa un centimetro.

E’ stata avviata immediatamente la sorveglianza sanitaria perché la rottura degli involucri all’interno dell’intestino avrebbe potuto causare lesioni importanti, con rischio di morte. Piantonato in ospedale da agenti di Polizia in attesa dell’evacuazione degli ovuli ingeriti, è stato arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. Aveva ingerito otto piccoli involucri in cellophane, termosigillati, contenenti eroina, del peso totale di 6,46 grammi. 

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia