Italia, Slovenia e Croazia lavorano alle pattuglie miste sul confine della Croazia

Dal 21 ottobre scorso controllate 160 mila persone, 900 quelle respinte
Andrea Pierini
loading...

Fino a quando non verranno attivate le pattuglie miste sul confine croato potrebbero rimanere i controlli sui confini tra Italia e Slovenia e Slovenia e Croazia. La trilaterale di Buzet alla presenza dei ministri degli interni croato Davor Bozinovic, sloveno Boštjan Poklukar di quello italiano Matteo Piantedosi è servita per fare il punto e confermare che i controlli resteranno ancora vista la situazione critica a livello internazionale.

Dal 21 ottobre a oggi sui confini italiani sono state controllate 160 mila persone, 900 quelle respinte, 76 gli arresti di cui 52 per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Ci sono poi 44 persone segnalate nelle banche dati del Sistema informativo Schengen e sono oggetto di vigilanza.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia