La Sacra Rappresentazione di Ciconicco di Fagagna in diretta Telefriuli alle 21

Venerdì Santo
Redazione

Da 42 anni a questa parte la Sacra Rappresentazione di Ciconicco di Fagagna non si è mai interrotta e nemmeno quest’anno gli organizzatori dell’Associaione Culturale. Un Grup di Amis intendono interrompere quella che per il paese di 800 anime è ormai una tradizione.

La Via Crucis Vivente si farà anche quest anno ma purtroppo non il Venerdì Santo” dichiara Andrea Schiffo, presidente.

La manifestazione, caratteristica espressione del periodo pasquale, è infatti interdetta dalle restrizioni dettate dall’emergenza sanitaria, ed allo stesso modo anche tutte le altre rappresentazioni affini che erano programmate in Friuli e sul territorio nazionale: “A cominciare dagli amici di Erto e Casso e Vinaio di Lauco fino agli amici di Rivignano Teor ed a quelli di Sesto al Reghena, questo Venerdì Santo non vedremo Sacre Rappresentazioni, e la stessa sorte tocca anche alle altre Passioni italiane con le quali abbiamo costante confronto nell’ambito di Europassione per l’Italia”.

“Noi però abbiamo deciso che la nostra Passione verrà fatta più avanti durante l’anno, questo per non arrenderci, per dare un segnale forte di continuità e di fiducia in quello che facciamo e nel valore immateriale della nostra Rappresentazione, che deve resistere anche all’indomani di una situazione così difficile: a Ciconicco non ci arrendiamo facilmente, tant’è che anche la tradizione della Pagnoche dal Vinars Sant (viene distribuito un pane per famiglia a cura della Congrua Familiare, in uso già dal ‘600) non è annullata ma semplicemente spostata più in là” dice Schiffo.

Un Grup di Amis però ha pensato comunque al Venerdì Santo, programmando la messa in onda della Sacra Rappresentazione 2019 su Telefriuli, alle 21.

“Ci sembrava importante dare comunque un segno alle persone che ci seguono, facendole rivivere le belle immagini della nostra collina con scenografie e luci, ma invitandole anche a riflettere sul periodo che stiamo vivendo, sulla Pasqua -che peraltro significa Passaggio, proprio come questa situazione che è di passaggio e ci aspettiamo termini quanto prima-, in attesa dell’edizione di quest’anno, la cui data comunicheremo non appena verrà decisa; ringrazio dunque Telefriuli e tutti coloro che vorranno seguire la nostra Passione sul piccolo schermo.” dice il Presidente di Un Grup di Amis; la Sacra Rappresentazione della Passione e Morte di Cristo di Ciconicco infatti cambia ogni anno nel titolo e nel testo (regia di Giacomo Trevisan), nelle scenografie (affidate ancora una volta a Luigina Tusini) e negli allestimenti. “Grazie a tutti coloro che ci hanno sostenuto e ci sostengono, ed appuntamento alla Via Crucis 2020 per la 42 a edizione dal titolo “Vos autem dixi Amicos” ” chiude Schiffo.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia