Latisana: slitta al 30 settembre pagamento acconto Tari

Accanto a questo, come già annunciato, troveranno ulteriore applicazione una serie di misure di esenzione e un consistente sgravio della tassa a favore delle imprese
Paola Treppo

Sospensione immediata del pagamento della tassa sui rifiuti e provvisorio rinvio al mese di agosto. Era stata questa una prima e pronta risposta pervenuta da parte dell’Amministrazione comunale di Latisana, già ai primi di marzo, alla preoccupante situazione di difficoltà che titolari di imprese e cittadini in generale hanno dovuto affrontare a seguito delle disposizioni fissate dal Governo, a causa della diffusione del Coronavirus.

Ora, l’Amministrazione latisanese avvisa la cittadinanza che anche la scadenza di fine agosto è stata posticipata ulteriormente al 30 settembre.

Secondo l’Assessore ai tributi Piercarlo Daneluzzi, “l’ulteriore slittamento della scadenza relativa all’acconto Tari ci consente di provvedere all’approvazione di un nuovo regolamento per l’applicazione della tassa, laddove si concretizzerà la ridefinizione delle riduzioni per le utenze domestiche, tra cui le famiglie interessate da situazioni di disagio socio economico. Accanto a questo, come già annunciato, troveranno ulteriore applicazione una serie di misure di esenzione e consistente sgravio della tassa a favore delle imprese, realtà duramente colpite a causa della situazione venutasi a creare a seguito dell’insorgere del Coronavirus“.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia