4 lavoratori in nero e 2 imprese sospese a Trieste

Denunciato il rappresentante di un’impresa edile. Elevate sanzioni pari a 60 mila euro
Redazione

I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro hanno recentemente controllato 10 attività di Trieste tra imprese edili, pubblici esercizi e attività fieristiche. Complessivamente i militari hanno verificato le posizioni lavorative di 25 lavoratori, di cui 4 sono risultati irregolari.
In un bar e in un pubblico esercizio di vendita i carabinieri hanno ha riscontrato la presenza di due
lavoratori privi di contratto. In due distinte aziende agricole sono stati sorpresi altri due adetti alle vendite in nero. Queste ultime due attività sono state pertanto sospese fino a quando i lavoratori non saranno regolarmente assunti, avendo impiegato in maniera irregolare oltre il 10% dei lavoratori presenti al controllo.
Inoltre, in un’impresa edile con più cantieri attivi a Trieste è stata riscontrata l’assenza della formazione sulla sicurezza per 11 lavoratori, motivo per cui il rappresentante d’impresa è stato deferito. Complessivamente sono state elevate sanzioni amministrative ed ammende pari a 60.000 euro.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia