Le alza la gonna toccandola nelle parti intime: scatta il divieto di avvicinamento

I Carabinieri della Stazione di polcenigo hanno eseguito un'ordinanza di applicazione di misura cautelare del divieto avvicinamento alla persona offesa, una donna vessata, e ai luoghi abitualmente fre...
Redazione

I Carabinieri della Stazione di Polcenigo hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare del divieto avvicinamento alla persona offesa, una donna vessata, e ai luoghi abitualmente frequentati dalla vittima. Scatta quindi l’obbligo di mantenersi ad almeno 500 metri di distanza dalla persona offesa. Nei mirino dei carabinieri un 47enne di Brugnera. Per lui anche il divieto di comunicare con lei in qualsiasi modo e con qualsiasi mezzo (anche per interposta persona).

L’uomo è ritenuto responsabile di violenza sessuale commessa nei confronti dell’ex fidanzata la cui relazione era finita male da circa un anno. Di seguito l’aveva ripetutamente importunata con messaggi e telefonate, per avere nuovi rapporti. Lo scorso agosto l’evento piu’ grave: mentre la donna camminava portando la bicicletta a mano, improvvisamente, vestito da podista, con violenza l’ha molestata alzandole la gonna e toccandole le parti intime.

Grazie alle testimonianze dei presenti e ad altri elementi di riscontro raccolti dai carabinieri, il pubblico ministero ha richiesto e ottenuto il provvedimento di custodia cautelare emesso dal giudice.

Violazioni della misura e delle prescrizioni imposte ne determineranno l’aggravamento o la sostituzione con altra piu’ grave oltre ad integrare il reato di “violazione del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa) introdotto dalla recente legge del cosiddetto codice rosso. 

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia