Lignano, scoppia il caso aiuole: una albergatrice si pianta i fiori da sola

La risposta dell'amministrazione comunale: "La pioggia ci ha reso difficile il lavoro, entro i primi di giugno tutto pronto"

Alexis Sabot
loading...

Lignano Sabbiadoro si prepara ad accogliere i turisti per il Corpus Domini ma in gran parte del centro le aiuole comunali si presentano senza fiori e piene di erbacce. Un’albergatrice decide di piantarle da sé: “Se il Comune non lo fa – dice a Telefriuli – provvedo io a migliorare l’immagine della località.”

L’amministrazione Comunale di Lignano risponde attraverso una nota dell’Assessore ai lavori pubblici Marco Donà: “Con la sistemazione delle aiuole cittadine siamo ormai a oltre il 90% del lavoro svolto, sicuramente ultimato entro la settimana entrante, o al massimo ai primi di giugno”. La pioggia ormai a giorni alterni da aprile – continua l’Assessore Donà rende difficile procedere con la piantumazione dei fiori, tutti – preciso – già nelle disponibilità del Comune”. “Nello specifico mancano un’aiuola a Riviera e una strada a Pineta. A Sabbiadoro l’asse centrale – secondo l’Assessore Marco Donà – è praticamente finito, rimane solo l’ultimo tratto per collegarsi con viale Gorizia e piazza Fontana”.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia