L’Istria sfida Gorizia e Nova Gorica al titolo di Capitale europea della cultura 2025

Pirano, assieme ad altre quattro municipalità istriane, si presenterà per l'ambito titolo
Ivan Bianchi

La candidatura di Gorizia assieme a Nova Gorica quale capitale europea della cultura 2025 è una notizia ormai nota. Ma da qualche giorno le due città sorelle hanno una rivale, ovvero l’istriana Pirano. Da ricordare come nel 2025 due saranno le città europee capitali della cultura, una slovena e una tedesca. Anche Pirano si presenta con una squadra anche se tutte slovene: Pirano, Isola, Capodistria e Ancarano, unite dalla comune denominazione ‘Piran-Pirano 4 Istria’. Un messaggio chiaro che intende promuovere il territorio costiero istriano, notoriamente multiculturale, non solo nell’ambito del turismo culturale ma anche come cambio di mentalità. “Quello che l’Unione Europea cerca è un cambio di mentalità nella gente del territorio”, racconta Martina Gamboz, esperta a capo del gruppo di lavoro incaricato di realizzare il progetto. “Siamo l’unica area slovena limitrofa al golfo e sarà necessario sottolineare questo aspetto, unito ad altri che riveleremo a tempo debito. Non vogliamo delimitarci nella nostra area regionale ma anche verso l’Italia e verso la Croazia”. Tra i vari enti che collaboreranno, fino a dicembre, tappa conclusiva della presentazione della candidatura, ci saranno anche rappresentanti delle comunità italiane del territorio.

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia