Lo scrittore Hishàm Matàr protagonista di Dedica Festival

Presentata questa mattina la 26^ edizione della rassegna organizzata dall'Associazione Thesis. Si terrà dal 7 al 14 marzo e vedrà la città confrontarsi con il Premio Pulitzer di origini libiche sui t...
Daniele Micheluz
loading...

al che dal 7 al 14 marzo avrà per protagonista Hisham Matar , scrittore dei origine libica. Il festival si caratterizza per l’intensa settimana in cui, attraverso il teatro, le conversazioni, la musica, l’arte, le letture, la fotografia, verrà presentata l’opera dell’autore che si contraddistingue per “ il tratto poetico della scrittura e per le tematiche impegnative come l’esilio, la perdita, il dolore, la separazione, l’assenza, l’effetto terapeutico della bellezza” Dedica – ha commentato l’assessore alla cultura Pietro Tropeano –porta in città grandi personaggi che ci consentono di leggere la storia e di riflettere sugli accadimenti attraverso le testimonianze dirette delle esperienze degli autori” L’assessora regionale Tiziana Gibelli ha messo in evidenza il valore di questo “festival figlio di un territorio attivo che progetta e fa crescere gli eventi” ricordando che considerate le attuali situazioni in Libia, “ dobbiamo tutelare i diritti dell’individuo”.

Presentando il programma, Claudio Cattaruzza ha detto Hisham Matar viene proposto per la qualità della sua scrittura, per l’attualità che coinvolge la Libia e per i legami che ha con l’Italia. In quattordici appuntamenti verrà analizzata la sua opera letteraria in tutte le sue declinazioni con incontri e commenti di tanti personaggi prestigiosi che affiancheranno l’autore. Con gli appuntamenti di Anteprima Dedica iniziati lo scorso 12 febbraio e che si protrarranno fino al 29 febbraio, il Festival coinvolge complessivamente quattordici comuni del Friuli , uno anche in Veneto.

Cattaruzza ha quindi messo in evidenza anche i rapporti di collaborazione, non solo economica ma anche progettuale, con istituzioni, enti e privati e il coinvolgimento nell’evento del mondo della scuola come peraltro in ogni edizione. Sabato 7 marzo alle 16.30 al teatro G Verdi l’apertura del festival, giovedì 12 marzo alle 11 in sala consiliare la consegna del Sigillo della città , nel mezzo gli altri appuntamenti e sabato l’appuntamento musicale al Capitol con il concerto che propone la fusione di sonorità musicali mediorientali con il jazz. Il programma intero è raggiungibile anche dal sito del comune alla pagina calendario eventi

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia