Malore in casa nel borgo sommerso dalla neve: i vicini chiamano i soccorsi

È successo in Carnia. L'ambulanza ha proceduto con difficoltà a causa della strada ghiacciata. È intervenuto a supporto il Soccorso Alpino
Redazione

Ravascletto – Una squadra di quattro soccorritori della stazione di Forni Avoltri del Soccorso Alpino e Speleologico è stata chiamata ieri, 31 dicembre 2020, dalla Centrale Sores di Palmanova, a supporto dell’ambulanza, a Salars di Ravascletto, per aiutare il personale sanitario nel trasporto di una donna anziana tra le 18 e le 19 circa.

La donna, di 82 anni , è stata colta da malore all’interno della sua abitazione; se ne sono accorti i vicini che hanno dato l’allarme chiamando il Nue 112.

Il personale sanitario è riuscito a raggiungere la donna e a portarle i primi soccorsi ma, a causa della presenza di neve, che impediva il passaggio dell’ambulanza, ed essendo il fondo scivoloso e ghiacciato, era troppo rischioso trasportare a ritroso la donna lungo i quaranta metri di percorso che separavano l’uscio dall’automezzo senza rischiare di scivolare.

I tecnici del soccorso, dotati dell’attrezzatura adatta al tipo di terreno, hanno quindi provveduto a trasportare in sicurezza la barella fin dove necessario.

In questi giorni, compreso oggi pomeriggio, i soccorritori del Soccorso Alpino hanno continuato inoltre ad effettuare interventi di assistenza programmata a residenti e anziani nelle frazioni isolate dalla frana di Forni Avoltri.

Foto d’archivio

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia