Mara Navarria porta la squadra di spada femminile a Tokyo 2020

La spadista di Carlino sarà alle Olimpiadi dopo londra 2012
Redazione

Arriva dalle pedane di Barcellona la certezza per Mara Navarria di partecipare ai prossimi Giochi Olimpici di Tokyo. La squadra azzurra di spada capitanata dall’atleta friulana ha conquistato oggi l’aritmetica certezza del pass al termine della penultima gara di Coppa del Mondo valevole per il percorso di qualificazione olimpica.

Sulle pedane catalane il quartetto azzurro composto anche da Federica Isola, Alice Clerici ed Alberta Santuccio – assente per infortunio l’argento olimpico di Rio, Rossella Fiamingo – è stato fermato agli ottavi di finale da Hong Kong col punteggio di 35-34. Le azzurre hanno poi concluso al nono posto, grazie ai successi in sequenza contro la Romania per 45-36, contro la Svezia per 38-32 e contro la Germania per 36-24. Nonostante il piazzamento lontano dal podio, le azzurre hanno potuto festeggiare il pass olimpico in virtù dei concomitanti risultati delle altre formazioni antagoniste. La spada femminile italiana torna così a competere in una gara a squadre olimpica, dopo aver mancato la qualificazione a Rio2016.

Nella giornata di sabato, dedicata alla prova individuale, Mara Navarria aveva sfiorato l’ennesimo podio della sua lunga carriera, chiudendo al settimo posto. L’atleta in forza all’Esercito era stata sconfitta nei quarti con il punteggio di 15-11 dall’estone Katrina Lehis, poi vincitrice della gara. L’iridata 2018, dopo l’esordio vincente per 12-11 nel derby azzurro contro Roberta Marzani, si era imposta grazie alla stoccata del 15-14 sull’ucraina Dzhoan Bezhura. Agli ottavi aveva poi avuto ragione col netto punteggio di 15-5 dalla romena Amalia Tataran.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia