Maxi rintracci di migranti al confine: portati in caserma altri 18 stranieri

Con l'arrivo dell'estate impennata di ingressi illegali in provincia di Trieste; ieri trovati oltre 100 stranieri
Redazione

Nuovo rintraccio di migranti in provincia di Trieste questa mattina di sabato 22 giugno. Si tratta di un gruppo di 18 persone. Sono stati notati nella zona di Mattonaia nel comune di San Dorligo della Valle, poi rintracciati dal Settore Polizia di Frontiera. Sono in trattazione alla Caserma di Fernetti. Solo ieri mattina la Polizia di Stato ne aveva rintracciati oltre 100, quasi tutti pakistani.

I Cento migranti ospitati ieri a Trieste sono stati trasferiti in strutture di accoglienza esterne al Friuli Venezia Giulia; nelle prossime settimane verranno inoltre ufficializzate nuove iniziative congiunte tra la Regione e il Ministero dell’Interno, al fine di alleggerire ancor di più il numero di irregolari presenti sul territorio regionale.

Lo riferisce l’assessore alla Sicurezza, Pierpaolo Roberti, sottolineando “il quotidiano impegno che vede l’Amministrazione regionale in prima linea al fianco dei cittadini e dei Comuni per arginare un fenomeno di portata epocale come l’ondata migratoria che, attraverso la rotta balcanica, ha investito queste zone di confine”.

“La complessità della sfida – ricorda ancora l’assessore regionale -, richiede la massima collaborazione tra le istituzioni. Una sintonia che, tra il Viminale e il Friuli Venezia Giulia, è piena sia nella definizione degli obiettivi che nell’individuazione degli strumenti utili a conseguirli”.

Proprio a tal proposito, è in avanzata fase di discussione un accordo tra Roma e piazza Unità per ridurre ulteriormente il numero di immigrati irregolari presenti in regione.

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia