Maxi sequestro in un prosciuttificio: sospesa la produzione

Il blitz dei Carabinieri del Nas di Udine
Redazione

Il carabinieri del Nas di Udine hanno effettuato delle indagini finalizzate al contrasto delle frodi e degli illeciti ai danni dei consumatori. Insieme al personale dell’Azienda Sanitaria di Udine, i militari friulani si sono recati in un salumificio dove hanno effettuato il sequestro penale di quasi 4.000 confezioni di wurstel e di oltre 2 tonnellate di carni bovine e suine in quanto congelate in maniera inappropriata e di origine e qualità diverse rispetto a quelle indicate in etichetta. Hanno eseguito poi un sequestro sanitario di 659 prosciutti perchè detenuti in stanze non idonee; è stata disposta l’immediata distruzione di 2 quintali di stinchi di maiale in quanto non idonei al consumo umano. Il valore complessivo della merce oggetto del sequestro è di 30.000 euro. Considerate le gravi violazioni riscontrate, le attività del salumificio, dal valore di 5 milioni di euro, sono state sottoposte a sospensione, mentre i responsabili legali della struttura sono stati deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria.

Immagine di repertorio

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia