Migranti, la Slovenia chiede una presenza forte di Frontex sui confini croati

Incontro bilaterale con il presidente della Regione Massimiliano Fedriga
Andrea Pierini
loading...

Gorizia e Nova Gorica 2025, il Narodni Dom di via Filzi, il dimensionamento delle scuole slovene e poi, inevitabilmente la questione migranti. La Regione Friuli Venezia Giulia e la Slovenia intensificano i loro rapporti basati sul dialogo e il confronto. Oggi la presidente Nataša Pirc Musar, entrata in caria lo scorso dicembre, ha avuto una serie di incontri a Trieste con l’inaugurazione del Narodni dom di strada di Guardiella, un edificio ristrutturato grazie a 4 milioni di euro erogati dalla Regione. Si è tenuto poi un incontro bilaterale con il presidente Massimiliano Fedriga nel corso del quale si sono toccati diversi temi e non è mancato un passaggio sulla questione dei migranti.

A marzo ci sarà un nuovo incontro bilaterale per proseguire nei buoni rapporti tra regione e vicina repubblica.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia