Minuto di silenzio in Consiglio regionale per le vittime del crollo di Gorizia

La 76esima seduta del Consiglio regionale è stata aperta dal presidente Piero Mauro Zanin e dal presidente della Giunta, Massimiliano Fedriga, informando l'Aula del grave incidente avvenuto all...
Redazione

La 76esima seduta del Consiglio regionale è stata aperta dal presidente Piero Mauro Zanin e dal presidente della Giunta, Massimiliano Fedriga, informando l’Aula del grave incidente avvenuto alle 4.20 circa a Gorizia, in viale XX settembre.

Al momento della relazione dei fatti, il presidente Fedriga, che è in costante contatto con Prefettura e Questura di Gorizia, ha detto che si sta verificando la staticità delle palazzine adiacenti in quanto danneggiate anch’esse. “Esprimo tutta la vicinanza della Regione ai parenti delle vittime – ha riferito – e cercherò di capire cosa abbia causato questa tragedia, perché è assurdo e inaccettabile che nel 2019 si muoia per una fuga di gas”.

Il presidente Zanin ha quindi chiesto all’Aula di rispettare un minuto di silenzio.

Subito dopo, i lavori sono stati interrotti per consentire alla presidenza e ai capigruppo di prendere parte a un incontro chiesto da sindaci e cittadini di Latisana e Palmanova in merito alle decisioni che si stanno per prendere sui punti nascita delle due cittadine.

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia