Monfalcone, il Consiglio di Stato risponde alla richiesta di ottemperanza delle associazioni musulmane

“La libertà di esercizio della religione non potrebbe di per sé giustificare una destinazione urbanistica di un immobile diversa da quella impressa dai pubblici poteri” è la posizione del Consiglio di Stato che definisce altresì “ineludibile un immediato confronto” tra le parti
Matteo Femia
loading...

“La libertà di esercizio della religione non potrebbe di per sé giustificare una destinazione urbanistica di un immobile diversa da quella impressa dai pubblici poteri” pertanto è evidente che un immobile, in tesi carente dei requisiti strutturali o di zonizzazione, non potrebbe essere trasformato in una moschea o allo stesso modo, in una chiesa per l’esercizio del culto religioso, solo in nome di una malintesa “libertà di culto”. A mettere queste parole nero su bianco è stato il decreto del Consiglio di Stato sul ricorso di ottemperanza presentato dalle associazioni che gestiscono i due centri islamici di via Duca d’Aosta e via don Fanin. Nel documento il Consiglio di Stato evidenzia come la libertà di culto sia “individuale prima che collettiva” e aggiunge come la stessa, così come quella di preghiera, sia “garantita in ogni luogo in forma individuale”, e definisce “ineludibile un immediato confronto” tra le parti al fine di “individuare luoghi, anche alternativi, ove praticare in sicurezza anche solo provvisoriamente il culto religioso condiviso”. Su questo punto il Comune evidenzia come la soluzione sia stata individuata già dal questore, che ha indicato nel parcheggio delle Terme Romane l’area in cui i fedeli musulmani potranno pregare ogni sera durante il Ramadan.

Il Consiglio di Stato infine non ha ritenuto opportuno far luogo “alla nomina di un commissario ad acta” sulla questione in attesa della decisione cautelare in calendario il prossimo 19 marzo.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia