La moglie morì 2 mesi dopo l’incidente: 78enne condannato per omicidio stradale

L'incidente è avvenuto in via Roma a Campoformido il 4 dicembre 2022
Hubert Londero
loading...

Il Tribunale di Udine lo ha riconosciuto responsabile dell’omicidio stradale della moglie Maria Laura Di Fabio, deceduta a 71 anni oltre due mesi dopo l’incidente. Gaetano Lo Sardo, 78 anni di Pordenone, è stato condannato a un anno di reclusione, pena sospesa, e non menzione nel casellario giudiziario.

L’incidente è avvenuto in via Roma a Campoformido il 4 dicembre 2022. I due coniugi, entrambi insegnanti nella città sul Noncello, stavano viaggiando in direzione Basagliapenta quando in una curva la vettura condotta dal marito invase la corsia di marcia opposta e si scontrò frontalmente con un’altra automobile a bordo della quale c’era un’altra coppia. Nell’impatto la vittima subì un trauma spinale e fu trasportata in ospedale a Udine. Nonostante in un primo tempo si fosse ripresa, il 12 febbraio 2023 l’insegnante morì in ospedale a Pordenone per un arresto cardiocircolatorio.

Durante la discussione, il pm Marco Panzeri ha sostenuto che il decesso fu conseguenza delle lesioni riportate nel sinistro e, esclusa ogni responsabilità dell’altra vettura, ha chiesto la condanna a un anno e 8 mesi di reclusione.

Di segno opposto la tesi del difensore del marito, l’avvocato Omar Bottaro di Padova. Il legale ha chiesto l’assoluzione del proprio assistito insistendo sul concorso di colpa dell’altro automobilista e sul ragionevole dubbio. L’incidente fu ricostruito in seguito alla morte della donna. Passò dunque troppo tempo, ha sostenuto il difensore, per stabilire un nesso causale certo tra l’incidente e il decesso.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia