Morto Nello Visinitin: Pd Udine, era testimone di storia politica

Redazione

“A Nello Visentin va il nostro affettuoso e grato ricordo per la vicinanza e la presenza, particolarmente nell’ultimo anno in cui ha trovato tempo ed energie per starci vicino, durante le campagne elettorali e in tante altre circostanze, con partecipazione e consigli appassionati. Alla figlia Federica l’abbraccio più sentito nostro e dell’intera comunità del Pd cittadino”. Il segretario del Pd di Udine e il capogruppo dem nel Consiglio comunale Rudi Buset e Iacopo Cainero esprimono il cordoglio della comunità democratica per la scomparsa di Nello Visentin, la mattina del 30 dicembre. Le esequie si celebreranno giovedì 4 gennaio alle 14 nella Chiesa del Sacro Cuore in via Simonetti, la camera ardente è stata allestita alla Casa Funeraria Mansutti, di fianco al Cimitero San Vito a Udine.

Lo storico dirigente della sinistra udinese Ferdinando Milano ne traccia un profilo e un ricordo. “Il ritorno alla politica di Nello in questi anni andava nel solco dell’impegno che ha caratterizzato la sua vita – annota Milano – a cominciare dagli anni ‘60 nel Partito Socialista Italiano di Unità Proletaria e poi nel Partito Comunista. Negli anni 80 è stato Consigliere comunale del PCI, poi Segretario cittadino del PDS, più avanti dei Democratici di Sinistra. Per lui – ricorda ancora – la passione politica coincideva con la passione civile. I suoi riferimenti erano i valori della Sinistra, ma il fine era il bene comune raggiungibile con il confronto e un partito aperto al dialogo verso altre culture e voci. Era un testimone della storia politica udinese, aveva una mente aperta e generosa e averlo avuto con noi – conclude – ci rende orgogliosi”.

(nella foto, Nello Visintin con la figlia)

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia