Tornava dalla discoteca, le novità sulla morte di Jean Carlos Ramirez

L'operaio di San Vito al Tagliamento era in vacanza nel suo Paese d'origine
Alberto Comisso

Un’altra rapina è finita in tragedia. Questa volta l’agguato è avvenuto ieri mattina a Santo Domingo, nella capitale della Repubblica Domenicana, dove da qualche giorno si trovata per trascorrere un periodo di ferie Jean Carlos Ramirez, un operaio di 26anni residente da anni a San Vito al Tagliamento.
Il giovane si trovava nel quartiere di Cristo Rey, quando è rimasto coinvolto da una rapina a mano armata, venendo raggiunto da un colpo di proiettile.
Secondo quanto riferito alla televisione domenicana TeleMicro dalla sorella della vittima, Jean Carlos Ramirez sarebbe stato colpito a pochi metri dalla porta del suo alloggio. A compiere l’azione due uomini apparsi all’improvviso, con cui non è chiaro se prima ci fosse stata una discussione.
L’imboscata, inoltre, ha visto il ferimento anche del taxista che stava accompagnando il 26enne domenicano

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia