Nell’ex cinema Odeon anche una biblioteca e uno spazio per i giovani

Nuovo sopralluogo nella storica sala cinematografica dismessa. Le ipotesi al vaglio del sindaco Fontanini e della sua giunta
Redazione

Non solo una galleria permanente per valorizzare le opere dei fratelli Basaldella, l’ex Cinema Odeon chiuso nel 2003 potrebbe infatti ospitare una biblioteca e uno spazio da dedicare interamente ai giovani. Queste, almeno, le intenzioni espresse dal sindaco Fontanini che questa mattina ha fatto un nuovo sopralluogo, insieme ad alcuni componenti della giunta, nello storico edificio di via Gorghi, realizzato nel lontano 1936 in stile Liberty da Ferdinando Vicentini, su progetto dell’ingegnere Ettore Gilberti.

Il Comune, dopo aver stanziato 650 mila euro per l’acquisto dell’immobile, sta valutando ora come far rivivere il palcoscenico presente al suo interno, il foyer e le varie stanze presenti anche nei piani superiori.

“Il primo tassello è stato messo – ha dichiarato il primo cittadino -, presto potremmo restituire alla città questo gioiello architettonico”. Ricordiamo che ad impreziosire l’Odeon sono presenti 11 splendidi stucchi e altorilievi in gesso realizzati da Ugo Rossi. Visto il pregio dell’immobile, nel 2003 la Soprintendenza ai beni architettonici ha obbligato l’ex cinema teatro ad avere la stessa destinazione d’uso che aveva in precedenza.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia